cambia grandezza del testo A A A

AGEROLA (NA): La Chiesa della SS. Annunziata. Esempio di Eleganza e sobrietà.

Ubicata nella piazza intitolata al generale Avitabile, chiude elegantemente, con la sua sobria facciata, la quinta che fa angolo con l’antico ingresso alle scuderie del castello del generale. La chiesa, dedicata alla SS.Annunziata, fu edificata nel luogo del distrutto tempietto intitolato a S.Lazzaro; scarse sono le notizie sulla data della sua fondazione e da atti ecclesiastici-amministrativi si rileva che nel 1605 ospitava la congrega del SS.Sacramento che, circa un secolo dopo accluse le due congreghe del Rosario e dei Morti. La fabbrica sacra era dotata di cappelle di patronato laico, appartenenti alle più autorevoli casate gentilizie di San Lazzaro.

Tra le sue proprietà vi fu anche il molino di Pino che fu causa dei forti dissapori che intercorsero per molti anni tra la chiesa e il comune. A seguito delle leggi di soppressione degli ordini religiosi, risalenti agli albori del XIX secolo, alcuni arredi sacri provenienti dallo storico Convento di Cospiti, furono trasferiti nel 1812 per volere del sindaco Tommaso Acampora, nella chiesa della SS.Annunziata. Fino a qualche anno addietro, alla base della torre campanaria, era collocata una edicoletta che alloggiava in origine quattro croci in legno e poi vi fu incastonata una croce donata da un privato alla chiesa che, oggi rimossa dal luogo originario, è posta sull’altare maggiore della chiesa. DescrizioneL’antica chiesa intitolata alla SS.Annunziata presenta tre ampie navate delimitate da eleganti piedritti che impostano archi a tutto sesto.

Le navate laterali mostrano, a sinistra, un altare con teca ove è la scultura di Cristo Deposto e, a destra, un altare marmoreo sovrastato da una nicchia che alloggia la statua di S.Gregorio e sulla parete destra la statua raffigurante S.Francesco, proveniente dal distrutto convento dei Cospiti. Alla destra dell’alare maggiore è posta, su un piedistallo in metallo, una croce marmorea bifacciale, risalente al XIV secolo, proveniente anch’essa dal convento francescano. Il fronte della chiesa è caratterizzato dallo spiovente tetto a doppia falda marcato, all’imposta, da un rilevante cornicione che in mezzeria segue la sagoma di una modesta apertura circolare.

La sezione inferiore presenta il portale, semplicemente modanato e sormontato da un lineare timpano triangolare, affiancato da bucature circolari. Il cornicione della facciata prosegue ed ingloba il campanile attiguo, staccando l’alto basamento dai tre ordini superiori, separati da cornici. La pianta quadrata della torre campanaria si rastrema fino al terzo ordine e al quarto diventa poligonale impostando una cupola con lanterna in sommità



Dimmidove - AGEROLA (NA): La Chiesa della SS. Annunziata. Esempio di Eleganza e sobrietà.

Partecipa a questo evento ed alloggia in una delle strutture ricettive affiliate o consigliate dal circuito dimmidove

Vuoi ricevere informazioni ed offerte speciali ? Iscriviti alla mailing list del circuito dimmidove !



Dai Comuni Italiani

Accoglienza & Albergo diffuso

italia Cerca le Strutture Ricettive