cambia grandezza del testo A A A

CAPRARICA DI LECCE (LE): la tranquillità tipica delle terre Salentine.

L'abitato di Caprarica di Lecce è posizionato sul fianco nord-orientale della Serra di Galugnano. Il territorio comunale è compreso tra i 43 e i 101 m s.l.m. e l'escursione altimetrica complessiva risulta essere pari a 58 metri.
Il feudo, che si estende per 10,82 km², confina a nord con i comuni di Cavallino e Lizzanello, a est con il comune di Castri di Lecce, a sud con i comuni di Calimera, Martignano e Sternatia, e ad ovest con il comune di San Donato di Lecce.

LE ORIGINI DI CAPRARICA DI LECCE
Il nome compare per la prima volta in documenti del sec. XI, relativi al dominio Normanno dell'intera zona ed al Contado di Lecce di Goffredo d'Altavilla, Re di Sicilia, nel 1201 il Casale di Caprarica passa sotto il dominio di Gualtiero III di Brienne; nella seconda metà del 1200, il Casale di Caprarica, staccato dalla contea di Lecce, risulta in possesso di Francesca Bonsecolo; nel 1939 passa nel possesso di Agostino Conda, discendente dai Conti Parigini di Villa Contenblas; successivamente, il Casale di Caprarica torna a far parte della Contea di Lecce, sotto il dominio di Gualtiero VI di Brienne, alla cui morte subentra la sorella Isabella; fino al 1533 resta in possesso dei Guarino, cui fu tolto dall'imperatore Carlo V, nel 1561 Caprarica passa sotto la Signoria dei Principi Adorno; fu poi acquistato, con atto notarile di Francesco Staliano di Lecce, dai Giustiniani, cui successivamente venne concesso il titolo di Marchesi di Caprarica; alla estinzione del casato Giustiniani, nella seconda netà del XVII sec., Caprarica passò ai Baroni Rossi, il cui palazzo occupa l'intero lato est di Piazza Vittoria, al centro del Paese.

Nel Dicembre 2000, viene pubblicato un libro sulle origini di Caprarica di Lecce, a cura della Amministrazione Comunale, scritto dal Dott. Giovanni Pastore e da Giovanni Cisternino con il contributo prezioso della prof.ssa Maria Fedela Vantaggiato e qui di seguito pubblicato

Dal punto di vista meteorologico Caprarica di Lecce rientra nel territorio del Salento orientale che presenta un clima mediterraneo, con inverni miti ed estati caldo umide. In base alle medie di riferimento, la temperatura media del mese più freddo, gennaio, si attesta attorno ai +9 °C, mentre quella del mese più caldo, agosto, si aggira sui +24,7 °C. Le precipitazioni, frequenti in autunno ed in inverno, si attestano attorno ai 626 mm di pioggia/anno. La primavera e l'estate sono caratterizzate da lunghi periodi di siccità.
Facendo riferimento alla ventosità, i comuni del Salento orientale sono influenzati fortemente dal vento attraverso correnti fredde di origine balcanica, oppure calde di origine africana[

COME ARRIVARE:
In auto:
In auto, arrivando dal nord, percorrete sino a Bari l'autostrada A14. Da qui proseguire verso sud lungo la superstrada Bari-Lecce. Giunti a Lecce percorrere la S.S. 16 "Adriatica " in direzione Maglie e dopo circa 12 Km arriverete a Caprarica di Lecce.

In treno FS:
In treno ( Ferrovie dello Stato ) raggiungerete il Salento lungo la direttrice adriatica (Milano, Bologna, Pescara) o attraverso la Roma-Caserta. Giunti a Lecce è possibile utilizzare gli autobus che vi porteranno fino Caprarica di Lecce.

In aereo:
Aeroporto di Brindisi (35 km da Lecce) e collegamento tramite pullman con Lecce.


CONTATTI - Circuito dimmidove:
Segreteria: 085 4714060
mail: info@dimmidove.com  -  mail: info@dimmidove.it
redazione: dimmdove.redazione@gmai.com
Tel/fax: 085 4714060
Direzione: 347 0862930 - info@dimmidove.it
Relazioni esterne: 380 7875901 - l.buzzelli@dimmidove.com



Dimmidove - CAPRARICA DI LECCE (LE): la tranquillità tipica delle terre Salentine.

Partecipa a questo evento ed alloggia in una delle strutture ricettive affiliate o consigliate dal circuito dimmidove

Vuoi ricevere informazioni ed offerte speciali ? Iscriviti alla mailing list del circuito dimmidove !



Dai Comuni Italiani

Accoglienza & Albergo diffuso

italia Cerca le Strutture Ricettive